Membro CVS Membro CVS | 06.01.2015


03.09.2014

L'évêque des médias Alain de Raemy soutient la presse associative



23.05.2012

Brief an den Kommunikationsbeauftragten der Diözese Chur bezüglich Pfarrblättern


25.08.2011

Richiamo alla responsabilità degli editori contro l’incitamento all’odio


Comunicato stampa | 25.08.2011

No al disprezzo dell’uomo nelle campagne politiche

Richiamo alla responsabilità degli editori contro l’incitamento all’odio

Da qualche giorno viene pubblicato in diversi giornali un annuncio pubblicitario dell’UDC, intitolato: “Dei Kosovari pugnalano uno Svizzero!”. Alcune case editrici si sono tuttavia rifiutate di pubblicare questo annuncio. La Commissione per la comunicazione ed i media come pure l’Ufficio migratio della CVS deplorano la pubblicazione di questo annuncio, che incita all’odio. Il crimine di due autori appare come il crimine di un intero gruppo etnico e l’odio di un gruppo etnico verso un altro è attizzato apertamente. La pubblicazione di questo annuncio offensivo rappresenta una nuova breccia nella cultura politica della Svizzera.

Noi richiamiamo tutti i responsabili dei media a non più concedere spazio a questo disprezzo verso l’uomo. Ringraziamo espressamente i media che si oppongono a questa pubblicazione.

Friborgo, 25 agosto 2011

Marco Schmid, direttore di migratio

Simon Spengler, Commissione per la comunicazione ed i media